Sei allo stadio? Google ti propone abbigliamento sportivo. La pubblicità basata sulle situazioni ambientali.

Google qualche giorno fa ha depositato il brevetto per un sistema di tracciabilità dei comportamenti degli utenti per proporre messaggi pubblicitari ad-hoc.
Fin qui niente di strano. La novità sta nell’utilizzo di sensori integrati sullo smartphone per la rilevazione delle situazioni ambientali: se il sensore rileva il classico rumore “da stadio” Google ti proporrà messaggi pubblicitari correlati alla tua attività del momento. E così per la temperatura ed altre informazioni ambientali utili per la personalizzazione del messaggio.

Questa è la nuova frontiera del Direct Marketing.

Leggetene di più:
http://pubbli.wordpress.com/2012/03/26/google-avvia-la-pubblicita-basata-su-condizioni-ambientali/

Annamaria Cofano

20120329-074613.jpg

Annunci

Le aziende italiane non vanno on-line? Ce le porta Google

All’ultima edizione dell’E-commerce Forum di Milano, Google – ogni anno intervento seguitissimo – ha presentato la nuova iniziativa che ha messo a punto per spingere le PMI italiane ad andare on-line.

Visto che l’Italia è il fanalino di coda digitale (anche se sta dando molte soddisfazioni con il mobile web), Google, invece di star seduta ad aspettare l’evoluzione della specie, da vera leader del settore ha deciso – insieme a www.paginegialle.it, www.register.it e www.posteitaliane.it – di mettere in campo uno strumento gratuito (per il primo anno) che permette a qualsiasi azienda di andare on-line in autonomia (sono molto contenti i webmaster, infatti).

Certo, il tool permette cose abbastanza semplici, si presta soprattutto ad attività basiche, ma piuttosto che non avere un sito…..

Qui potete trovare tutte le informazioni: http://www.lamiaimpresaonline.it/

Annamaria Cofano